Dopo un iniziale interessamento all'acquisto dell'Inter,dal 20 febbraio 1986 Silvio Berlusconi è proprietario del Milan, club calcistico del quale resse la presidenza dal giorno dell'acquisto fino al 21 dicembre 2004, quando lasciò la carica a seguito dell'approvazione di una legge disciplinante i conflitti d'interesse.

Ricopre di nuovo la carica dal 15 giugno 2006, non essendo più presidente del Consiglio.

Sotto la sua gestione il Milan si è laureato 7 volte campione d’Italia, 5 volte campione d’Europa e 3 volte campione del mondo ha vinto inoltre 5 Supercoppe nazionali e 5 europee nonché una Coppa Italia.


Nei primi anni novanta estese l’attività sportiva del Milan cambiandone il nome in Athletic Club (per mantenere l’acronimo), e trasformandolo in società polisportiva costituita comprando i titoli sportivi di società lombarde di varie discipline quali baseball, rugby, hockey su ghiaccio, pallavolo e acquistando per importi mai visti in precedenza i migliori giocatori a disposizione.

La polisportiva si sciolse nel 1994 dopo la vittoria elettorale e le squadre in essa accorpate (Amatori Milano di rugby, Gonzaga Milano, già Mantova, di pallavolo Devils Milano di hockey e Baseball Milano) seguirono destini diversi.