L intervento non influisce assolutamente sulla funzionalità dell’organo e pertanto non è utile per correggere eventuali problemi funzionali che rispondono invece molto bene al trattamento farmacologico, ad esempio con il Viagra.
La traccia derivante è di pochi cm., situata alla radice del pene completamente nascosta dai peli del pube.
Questo intervento può essere realizzato in regime di day hospital, in clinica, in anestesia generale o invece con anestesia loco-regionale.

Nel periodo post-operatorio è fondamentale astenersi dai rapporti sessuali per circa un mese ed inoltre praticare degli esercizi di stiramento del pene con un apposito strumento,cosiddetto estensore del pene per prevenire la retrazione cicatriziale ed ampliare i risultati ottenuti.
L’aumento di volume (lipopenoscultura) si raggiunge iniettando a livello penieno tessuto adiposo del paziente stesso, prelevato generalmente dall’addome o dall’interno delle cosce, con la tecnica del lipofilling.

In questo modo si ottiene un ampliamento uniforme dell’organo, piuttosto duraturo nel tempo; vi è solo inizialmente un 30% di riassorbimento.
L intervento che è ripetibile più volte nel tempo, se si è particolarmente esigenti , è effettuato in day-hospital, in anestesia locale, con blanda sedazione del paziente.