I quadri sono elementi immancabili, determinano un ambiente e creano correlazioni cromatiche con gli altri complementi d'arredo e armonie con il design. I quadri più che ogni altro oggetto esprimono lo stile di chi abita un appartamento. Si va dai quadri ad olio ai quadri a tempera, dagli acquarelli alle serigrafie, dalle stampe alle litografie e alle acqueforti. La tecnica canonica per creare quadri è quella ad olio, su tela o su legno, tuttavia i quadri ad olio sono adatti ad ambienti ‘importanti’. Gli acquarelli avendo dimensioni medio-piccole sono adatti a pareti di piccolo taglio o ad ambienti intimi.
 
Le litografie e le acqueforti sono quadri particolarmente raffinati e sono realizzati seguendo una tecnica che permette di creare chiaroscuri, e avendo un ventaglio cromatico limitato, sono adatte ad ambienti ‘classici’. Le stampe hanno un rapporto qualità/prezzo sicuramente migliore, anche se le serigrafie a tiratura limitata di grandi autori raggiungono quotazioni alte quanto i dipinti.
 
I quadri che raffigurano motivi astratti in cui risalti l’elemento cromatico sono particolarmente adatti ad ambienti ariosi e luminosi. Le fotografie in bianco e nero o nel classico color seppia rappresentano un’alternativa originale e si sposano bene in un’ambientazione ‘intellettuale’ e un po' retrò.