Sarsina, paesino romagnolo della provincia di Forlì-Cesena, famosa per aver dato i natali all’autore latino Tito Maccio Plauto
E’ ancora più importante per aver dato i natali alla pagnotta, una delle ricette caratteristiche del periodo pasquale più famose della regione.

Per prepararla vi occorrono: 2 kg di farina, 1 kg di pasta di pane lievitata, 700 g di zucchero, 150 g di strutto, 10 uova, 3 limoni grattugiati (da utilizzare quindi solo la scorza), 1 cucchiaio di lievito di birra, uva secca, 2 bustine di vanillina, sale q.b.

Come si fa: Disporre la farina a cratere sulla spianatoia, aggiungere uno a uno tutti gli ingredienti e lavorare vigorosamente con entrambe le mani, fino a raggiungere un impasto liscio, cui renderete la forma di una cupola e che lascerete a lievitare per ore riparato da un panno. In passato la pasta si faceva lievitare prima sotto le lenzuola e poi sopra le braci di un vecchio scaldino allora chiamato ‘prete’.

Trasferitelo quindi in uno stampo adeguato, passatelo con un pennello intinto nell’uovo sbattuto e incidetene la superficie con una croce Infornatelo a 200° per circa un’ora e comunque finché la crosticina non vi risulterà croccante e dorata.