Le polizze RC auto sono obbligatorie, la copertura dei rischi vari sono invece facoltative, esse devono contenere le generalità del cliente assicurato, la targa del veicolo, il tipo di veicolo e il certificato di proprietà dello stesso, i tipi di copertura con relativi massimali, se sono presenti franchigie, la durata del contratto e l'importo del premio assicurativo richiesto.
La polizza è il solo documento che certifica l'avvenuta stipula del contratto di assicurazione ed è per questo che le autorità competenti possono esigere la visione di quest'ultimo in qualsiasi momento.
È importante che le informazioni richieste dalla compagnia (come i dati sul veicolo e la targa, la residenza, l'indicazione dei guidatori, con la loro età e professione eccetera) siano fornite con esattezza:
 
Nel caso in cui le informazioni date risultassero non veritiere, reticenti o incomplete, la compagnia assicuratrice disporrebbe della facoltà di riconoscere solo parzialmente o addirittura nulla la copertura assicurativa, e dopo aver liquidato i danni a terzi, potrebbe rivalersi sul suo cliente per essere rimborsata della somma già liquidata (o tutta oppure solo in parte).