Il disegno urbanistico di Manhattan è molto semplice ed è quindi facile orientarsi. Le strade principali sono le avenue che si sviluppano per tutta la lunghezza dell'isola, ovvero da nord a sud, e vengono tagliate perpendicolarmente da strade minori, le street, che vanno da est ad ovest (il piano per questo tipo di sviluppo delle strade fu introdotto nel 1811 dal City Commissioners).
Alcune delle street hanno un'importanza pari a quella della avenue, queste sono: 14th St., 34th St., 42nd St. e 57th St.

Eccezione a questo disegno a scacchiera della rete stradale è downtown e più precisamente tutta la zona che si trova a sud di Hudson Street e tutta la zona di Greenwich Village. Altra eccezzionalità è Broadway che, a differenza delle altre avenue, taglia diagonalmente l'isola, seguendo il tracciato di un vecchio sentiero indiano.

Il nord dell'isola viene chiamato uptown, mentre il sud downtown. I nomi dei viali sono dei numeri che vanno dal numero 1 (1st Ave.) del lato est (East river), fino a raggiungere il numero 12 (12th Ave.) del lato ovest (Hudson river), con una progressione dei numeri civici che va da sud a nord. Le eccezioni sono Lexington Ave., Park Ave., Madison Ave., che si trovano al posto della 4th Ave. (presente solo per un piccolo tratto nel Village) e Broadway. Inoltre il nome ufficiale di 6th Ave. è Avenue of the Americas, comunque i newyorchesi la chiamano quasi sempre 6th Ave.